giovedì 7 settembre 2017

Milano XL, non solo fashion week ma festa della creatività

milano fashion week

La Milano fashion week si apre alla città con un enorme lavoro di squadra che ha coinvolto l'intero comparto. I numeri di un evento che farà storia. 


Sono orgogliosamente romana e amo la città di Roma, per me la più bella del mondo. Però quanto invidio Milano! Purtroppo per me quasi certamente non sarò alla prossima fashion week e così mi perderò un evento che promette di diventare epocale, di svolta per il fashion system e non solo.

L’hanno chiamata Milano XL, cioè extra large, perché è più lunga e coinvolge tutti i protagonisti del made in Italy oltre che l’intera città e i suoi abitanti. Una  vera «festa della creatività italiana», che è qualcosa di molto concreto e solido: non per nulla il comparto tessile-moda nel 2017 crescerà del 3% con oltre 86 miliardi di fatturato, con un indotto di 50 milioni per la città (capito?).

Bastano i numeri: 64 sfilate, 80 presentazioni, 14 marchi emergenti, sette installazioni in diversi punti della città; e poi mostre, inaugurazioni, eventi speciali (molti dei quali aperti al pubblico). Tutti insieme - Fondazione Altagamma, Confindustria, Comune, ministero dello sviluppo economico, Anfao con Mido (occhialeria), Cosmetica Italia con Cosmoprof, Federorafi, Milano Unica (tessuti), Unic con Lineapelle, e Fiera Milano con Sì Sposa - per far conoscere al grande pubblico il “sapere fare italiano”, quello che tutto il mondo ci invidia. 

Non manca nemmeno l’attenzione alla sostenibilità ambientale e sociale del sistema con un evento unico: la prima edizione dei Green Carpet Fashion Awards Italia, il concorso internazionale che scova e premia i migliori progetti sostenibili di maison affermate (tra i quali Fendi, Prada, Gucci, Armani, Valentino) ma anche di nuovi talenti. Lo ha inventato Livia Giuggioli Firth, 47 anni, moglie dell'attore Colin Firth. La premiazione avverrà nientemeno che alla Scala, il teatro lirico più famoso al mondo. I miei complimenti al presidente della Camera Nazionale della Moda Carlo Capasa che sembra intenzionato a fare sul serio.

La fashion week, quindi, si apre, si allarga al grande pubblico - non più un evento solo per addetti ai lavori - e trasforma Milano in una vetrina delle eccellenze da scoprire e da conoscere. 

Milano è davvero in un momento magico: quest’anno ha avuto anche il suo record di turisti. Che invidia!

Così Roma resta sempre più indietro, a sprofondare sotto il peso dei suoi enormi problemi. Eppure è nella città eterna che si tiene una delle due settimane dell’alta moda al mondo (l’altra è Parigi): possibile che non si possa fermare quello che sembra un inesorabile declino?

Happy week!
...and remember age does not matter

Nessun commento :

Posta un commento

Thank you for reading! Feel free to leave a comment: I appreciate it very much

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...