mercoledì 13 settembre 2017

Scarpe AGL, la giusta dose di eccentricità

agl shoes fw 2017

Le calzature Agl sono creatività allo stato puro, il giusto mix tra design, comodità e artigianalità. Come ho fatto a non scoprirle prima? Mea culpa!


Confesso: le ho scoperte per caso. Ero andata alla Rinascente di Roma a cercare una gonna, durante i saldi estivi, e mi sono imbattuta nelle calzature Agl. Sono rimasta folgorata: quelle scarpe le avrei comprate tutte. Ovviamente non l'ho fatto, ma appena ho potuto sono tornata e mi sono assicurata uno stivaletto. Mea culpa, mea maxima culpa! Ma da ora, Agl entra ufficialmente a far parte dei miei brand di scarpe preferiti.

agl shoes fw 2017

Spesso, anche per i grandi brand (anzi soprattutto), la parola creatività è usata un po' a sproposito. Tutti noi ci rendiamo conto che quella che comunemente chiamiamo creatività non è che il risultato di un buon marketing e di una buona comunicazione, che ci fa apparire come originale ciò che, propriamente, non lo è e ce lo fa desiderare.

Invece, le calzature Agl sono creatività allo stato puro (almeno secondo me) perché rivoluzionano con pochi dettagli ciò che è comune, rendono nuovo e originale ciò che abbiamo da sempre sotto gli occhi. Non inventano, ma appunto creano e tu vedi con occhi nuovi un oggetto che altrimenti avresti considerato banale. Insomma, l'originalità la cogli all'istante, è quasi tangibile, senza tante chiacchiere e spiegazioni.

Ricami e paillettes danno una nuova dimensione al classico combat boot; maxi fiocchi danno personalità alle slip on; applicazioni varie (di lana cotta, di pelle ricamata, di paillettes) rendono chic il "solito" mocassino, la "solita" ballerina o la "solita" sneaker (da indossare, in candido bianco, persino con l'abito da sposa...). Il tutto, però - e qui sta la vera chiccheria - rielaborando linee che più classiche e semplici non si può e prendendo a prestito dal mondo maschile per dare un twist nuovo alla calzatura femminile. E senza mai scadere nel kitch.

Il risultato è un equilibrio direi perfetto di eccentricità, originalità, comodità, femminilità, androginia, modernità. Se non haute couture, sicuramente art couture e design, il tratto distintivo delle creazioni Agl. Il merito va a Sara, Vera e Marianna Giusti, che hanno saputo coniugare artigianalità, sensibilità artistica, gusto per il design, innovazione e ricercatezza, dando così nuovo slancio ad un marchio che vanta ben cinquant'anni di storia, fondato dal nonno Piero e traghettato ai giorni nostri dal papà Attilio (AGL sta per Attilio Giusti Leombruni). Che ne dite?

Ecco la nuova collezione:


(fotografie da www.http://www.agl.com/it_it/)

Happy week! 

 
...and remember: age does not matter

Nessun commento :

Posta un commento

Thank you for reading! Feel free to leave a comment: I appreciate it very much

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...