Burberry by Tisci, i 20 look più belli (collezione P/E 2019)

Burberry by Tisci, i 20 look più belli (collezione P/E 2019)

Il debutto londinese dello storico marchio inglese: Burberry by Tisci riporta un po’ di eleganza e di bon ton dopo l’ubriacatura del brutto. E mette d’accordo le generazioni.

Ecco, questo è proprio uno di quei casi in cui mi dispiace un sacco non essere stata presente. Lì, sul posto, in diretta, dove si scrive la storia. In questo caso, la storia della moda. Perché questo ha fatto Riccardo Tisci, con la sua attesissima sfilata di debutto per Burberry (collezione P/E 2019), che ha chiuso la London Fashion Week: ha scritto una pagina importante nella storia della moda. Ha indicato una strada e, a mio parere, quella indicata da Burberry by Tisci è una strada da cui non si torna indietro.

Gli ingredienti ci sono tutti: eleganza, modernità, originalità, personalità, tradizione, sperimentazione. Soprattutto in questa collezione P/E 2019 di Burberry by Tisci (134 i look usciti in passerella) c’è quello che a me sembra un po’ il cuore della moda del futuro: la capacità di parlare a tutte le generazioni e a entrambi i sessi.

Non è solo questione di aver mandato in passerella sia la collezione femminile che quella maschile (ormai sta diventando una pratica consolidata anche per altri brand). E’ proprio una dichiarazione di intenti: padri, madri e figli possono scambiarsi i vestiti e dunque dialogare. E dunque, in ultima analisi, parlarsi e capirsi.

Burberry by Tisci

Certo, lo sguardo di Burberry by Tisci è rivolto allo streetstyle e ai millennials per motivi commerciali. Si tratta di un segmento di mercato diventato cruciale – pivotal, in inglese – e nessun marchio serio può permettersi di ignorarlo, pena restare al palo. Ma c’è anche altro: lo streetstyle sta diventando sempre di più un modo di essere e non solo di vestire. Che non appartiene più solo alle Generazioni Y e Z (millennials e post-millennials).

E’ lo stile del futuro, perché nel futuro uomini e donne, a prescindere dall’età, saranno sempre meno legati ai codici standard e sempre più desiderosi di trovare ciascuno il proprio stile. O meglio di mixare gli stili; di comporli e scomporli; di guardare al futuro ma restando ancorati alle tradizioni. Per non smarrire le proprie radici. Il punto è come rendere tutto questo chic, elegante, adattabile alle diverse situazioni. Sottrarlo alla volgarità e al kitsch. E, soprattutto (nel caso di un brand come Burberry), come fargli conservare la propria luxury allure.

Ecco: Burberry by Tisci ci riesce perfettamente. La collezione P/E 2019 è un concentrato di “burberrità” dal respiro moderno e contemporaneo. I tratti iconici del marchio (dal trench al logo ai pattern) sono declinati in mille modi diversi per essere affiancati ad elementi punk (come catene e borchie). E se la collezione maschile si sbizzarisce e spinge moltissimo sullo streetwear e la sperimentazione, lo show si chiude con sette look femminili tanto minimal quanti raffinati: lunghi abiti neri da sera con drappeggi e applicazioni oro (da portare con tacchi bassi).

I venti look più belli della collezione P/E 2019

Caso forse unico, se non raro: nessun vip o celebrity nella prima fila. Perché, per una volta, tutta l’attenzione è (deve essere) sulla collezione. E allora bando alle chiacchiere: ecco i venti look più belli (secondo me) della collezione P/E 2019.

I dieci look donna

Segnalo:

  • la mega cintura in vita sul trench
  • i colori neutri
  • le belt-bag
  • i foulard
  • le scarpe con “gli occhi”
  • la calze corte alla caviglia
  • i borselli appesi al collo
  • l’impermeabile rosso in vernice

I dieci look uomo

Segnalo:

  • i marsupi
  • le forme over
  • i pantaloni con la riga
  • catene e lucchetti
  • l’ombrello a tracolla

(Foto dal sito di Burberry)

Guarda il video della sfilata sul sito di Burberry e dimmi se sei d’accordo!

 

Happy week!

burberry by tisci p/e 2019

…and remember: age does not matter

E tu? Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: