Tartan e motivi check super cool. Tendenze moda per l’autunno 2018

Tartan e motivi check super cool. Tendenze moda per l’autunno 2018

Tra le varie tendenze moda per questo autunno 2018, una spicca su tutte (e la cosa non mi dispiace affatto): i tessuti tartan e i motivi check. Ecco come i brand li stanno reinterpretando

E’ questione di giorni, ormai, e già c’è nell’aria profumo di autunno. Dopo la pausa (più o meno lunga) delle vacanze siamo (più o meno) pronti per tornare alla vita quotidiana. Però il cambio di stagione è sempre, almeno per me, elettrizzante e pieno, come dire, di suspance. Ti fa venire voglia di cambiare: sembra quasi un bisogno fisico, una necessità biologica per essere pronto ad affrontare quello che verrà. Per prima cosa si deve cambiare look. Ed ecco che, aprendo l’armadio, sorge la domanda: come vestirsi in questo autunno 2018? Tra le varie tendenze moda (che vedremo un po’ per volta), una spicca su tutte: l’uso di tessuti tartan e motivi check.

Tartan e motivi check

Si tratta di due classici intramontabili, sinonimo di eleganza e classe. Ma, per la verità già da un po’ di stagioni, il tartan e i motivi check stanno conoscendo un nuovo revival. Per l’autunno 2018 i designer si sono sbizzarriti, utilizzando colori inusuali o abbinamenti originali e innovativi, che conferiscono modernità al capo senza togliere l’allure di tradizione e fascino. Si va, per esempio, dal grigio rigato molto sobrio di Dior all’oversize (un’altra delle importanti tendenze moda di stagione) di Miu Miu; dal plaid abbinato a broccati e stampe floreali di Gucci al tartan sublimato di Fendi. E attenzione: check e tartan sono anche sugli accessori. E a me va bene, perché non dovrò rinnovare il guardaroba: giusto due anni fa ho acquistato un completo di Parosh (giacca, gilet e pantalone) con un bellissimo check pied de poule.

Dalle collezioni pre-fall 2018:

Questo slideshow richiede JavaScript.

(immagini da Pinterest o sito del brand)


Come si vede sono spesso interpretazioni azzardate, qualche volta  un po' kitsch. Dunque la materia va maneggiata con cura per non rischiare di cadere nel cattivo gusto. I look con motivi check e tessuti tartan che ho scelto sono quelli che mi sono piaciuti di più e possono servire da guida per trovare (o provare a provare) il proprio stile. L'importante, in questi casi, è sempre l'equilibrio e, soprattutto, mai dimenticare il contesto: si deve andare in ufficio? Si deve incontrare un capo ufficio? Si va ad una serata con gli amici? Di sicuro, mai come oggi ci si può sbizzarrire, molti tabù sono caduti in fatto di abbinamenti sia di colori che di tessuti.

Sicuramente avete nell'armadio una giacca, un cappotto, un pantalone tartan o check, che magari vi sembrano un po' superati. Ebbene, viste le tendenze moda per questo autunno 2018, è il momento buono per tirarli fuori dall'armadio e reintrpretarli, abbiandoci una bella camicia a stampa floreale, per esempio; o una semplice t-shirt bianca; o un paio di sneaker. Sarete super trendy!

Un po' di storia

Per aiutarvi a comporre meglio il vostro look o outfit, può essere utile conoscere la storia di questi tessuti. infatti, sia il tartan che il motivo check hanno alle spalle una storia lunga e gloriosa. Il tartan risale al medioevo e nasce in Scozia. Ogni famiglia o clan ne aveva uno proprio, che si differenziava in piccoli ma determinanti dettagli. nessuno era uguale all'altro ed era come una sorta di biglietto da visita, di stemma familiare. Quindi era un tessuto tradizionale e di uso locale, con il quale venivano confezionati i kilt, i fmosi gonnellini maschili scozzesi.

Solo dopo la seconda guerra mondiale, il tartan ha cominciato ad essere utilizzato al di fuori dell'uso tradizionale e soprattutto le gonne diventano molto popolari: vi ricordate le mitiche "gonne scozzesi" degli anni 70 e 80, quelle a pieghe e chiuse sul davanti da uno spillone o da una fibbia? data la sua origine, il tartan ha sempre conferito al look una impronta molto tradizionale. Ma come abbiamo visto, oggi viene reinterpretato e reso contemporaneo grazie all'uso di nuovi colori e abbinamenti con altri tessuti o stampe.

Con il termine inglese check si intende in generale un tessuto o un motivo a scacchi o quadrettato (quindi anche il tartan è un check). Il più famoso è sicuramente quello di Burberry, che lo ha utilizzato all'inizio per foderare i suoi mitici trench beige. E poi, quando il motivo è diventato iconico, ha cominciato ad usarlo un po' dappertutto. Anche il pied de poule è un check, quindi, perchè è un tessuto costituito da fili di trama e colori diversi che vanno appunto a formare una scacchiera (il nome si riferisce all'effetto particolare che ricorda l'immagine di una zampa di gallina). Così come il principe di Galles (era il tessuto degli eredi al trono d'Inghilterra): l'intreccio dà vita a finestre quadrate nelle quali si alternano quadrettati e pied de poule.

E a voi piacciono il tartan e i motivi check? Come siete soliti abbinarli? Fatemelo sapere nei commenti.

Happy week!

...and remember: age does not matter

 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Campi obbligatori

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: